Terre di Toscana: notizie e informazioni utili sul comune di Pitigliano in Maremma toscana.


Terre di Toscana


Terre di Toscana - Tuscany Book




Pitigliano

Piccolo e affascinante borgo nel grossetano costruito su una collina di tufo


Pitigliano, borgo di origine etrusca, è stato costruito su una collina di tufo nella quale sono state scavati cunicoli, tombe, cantine e vicoli durante e le varie epoche e sotto le varie dominazioni romane e longobarde.

Le formazioni di roccia tufacea, fortuna turistica di Pitigliano, vanno dalle semplici grotte naturali fino alle case più antiche, nonché parte integrante delle più celebri necropoli e vie cave etrusche.

Il caratteristico centro storico è noto come la piccola Gerusalemme, per la storica presenza di una comunità ebraica, da sempre ben integrata nel contesto sociale e che qui aveva la propria sinagoga.

Sconosciuto il nome etrusco, quello attuale deriva dalla gens Petilia, importante famiglia romana: leggendaria la fondazione del villaggio da parte di due romani, Petilio e Celiano, da cui, unendo i loro nomi, sarebbe derivato Pitigliano.

Di particolare importanza sono gli archi dell'Acquedotto Mediceo, la chiesa di Santa Maria, il Duomo del 1400, il castello Orsini e tutto il centro storico.

L'area in cui sorge il comune di Pitigliano, in Maremma toscana, è zona di produzione del vino Bianco di Pitigliano e del vino Rosso di Sovana, ognuno dei quali presenta alcune varianti in base ai disciplinari di produzione.

Pitigliano fontana Pitigliano statua Pitigliano chiesa

INFORMAZIONI UTILI
- COMUNE DI PITIGLIANO
Centralino: 0564 616738
- POLIZIA MUNICIPALE: 0564 616322
- UFFICIO DIRITTO ALLO STUDIO, SCUOLE: 0564 616322
- UFFICIO SERVIZI DEMOGRAFICI: 0564 616322


CURIOSITÁ
Uno dei dolci tipici di Pitigliano è lo sfratto. Esso trae origine dalla locale comunità ebraica e la sua forma allungata ricorda il bastone con il quale si usava picchiare alla porta degli ebrei. Il ripieno dello sfratto è costituito da miele, scorzette di arancio, noci, anice e noce moscata, che gli conferiscono un sapore dolce ed un profumo intenso.

EVENTI
- Torciata di San Giuseppe, 19 marzo
- Festeggiamenti in onore di San Paolo della Croce, in giugno festeggiamenti alla frazione Casone
- Petilia Festival , in agosto, l'incanto dei luoghi, il vino, la musica
- Festeggiamenti in onore di San Rocco patrono del paese, il 16 agosto
- Fiera annuale il 29 settembre
- Apertura delle cantine ( o "cantinelle"), primo week-end di settembre (solitamente giovedì, venerdì, sabato e domenica): si celebra il nuovo vino

APPROFONDIMENTI
Parco Naturale della Maremma
Il Giardino dei Tarocchi
La città di Cosa
Il sito di Ansedonia
Tutto su Talamone
FestAmbiente
Palio Marinaro

> Se vuoi saperne di più sulla storia, gli eventi e cosa vedere a Pitigliano clicca qui!
> Agriturismi, Alberghi, Hotel, Case Vacanze e ogni Struttura Turistica di Pitigliano e la Toscana. Clicca qui!


COME ARRIVARE

Da Nord
Percorrere l'autostrada del Sole A1 in direzione Roma, uscire ad Orvieto, continuare sulla SS 71, attraversare Bolsena, prendere la SS 2 Cassia e proseguire poi sulla SS 74 seguendo indicazioni per Pitigliano.

Da Sud
Percorrere il Grande Raccordo Anulare seguendo la direzione per Firenze, a Roma imboccare l'autostrada del Sole A1, uscire ad Orte e seguire la direzione Viterbo, a Siena immettersi sulla SS 2 e proseguire poi sulla SS 74 fino a Pitigliano.

Da Grosseto
Percorrere la SS 1 Aurelia in direzione di Roma, attraversare Albinia e proseguire sulla SS 74 fino a Pitigliano.

Da Roma
Prendere l'autostrada Roma - Civitavecchia, imboccare la superstrada litoranea in direzione Grosseto - Livorno, uscire ad Albinia, seguire indicazioni per Manciano e poi per Pitigliano.

Da Genova
Percorrere tutta l'autostrada A12, immettersi sulla superstrada in direzione Roma, uscire ad Albinia, proseguire sulla SS 74 fino a Pitigliano.